LA STORIA

U.S.D. Belfortese

 

L’atto ufficiale di nascita della U.S.Belfortese si deve considerare di fatto redatto nel 1929. 

SQUADRA DEL 1929

La Società nasce in uno dei rioni più industriosi e popolari di Varese per l’iniziativa di un gruppo di giovani appassionati, quali i Signori Fossale, Aletti, Clerici, Bernasconi, Galboni, Molinari, Sacconaghi, Torti e Mentasti, con attività sportiva nel settore del calcio e dell’atletica leggera. E così il nuovo sodalizio può entrare di corsa nell’agone sportivo sui rettangoli di calcio con il nuovo e fiammante gagliardetto biancorosso, amorevolmente confezionato e ricamato a mano e simpaticamente donato dalle ragazze del rione.

SCUDETTO

La sede sociale fu fissata presso il “Ristorante Moderno” di Via Tonale e furono designati alla presidenza Carlo Fossale e poi Pietro Sacconaghi (nel periodo 1929 – 1934) e gli stessi fondatori sono stati i primi valorosi degli amati colori. In campo calcistico fu sempre brillante protagonista nei campionati U.L.I.C., prima sul campo sportivo di Via Vivirolo e poi sul campo di Via Laurana. Dalle proprie fila uscirono ottimi calciatori quali i fratelli Vittorio e Luigi Torti e Giuseppe Galimberti che arrivarono a calcare i terreni di serie A e B. Venne costretta nel periodo fascista a sospendere l’attività (obbligo di incorporazione nel “Gruppo Casalini” del G.I.L. di Biumo Inferiore) nel 1934. La Società viene ricostituita con la sola sezione calcistica con delibera ufficiale del 26 Febbraio 1949, da un gruppo di animatori comprendenti i superstiti ex dirigenti ed alcuni giovani di buona volontà. La sede viene acquisita presso il “Caffè Italia” di Viale Belforte ed il primo presidente del nuovo ciclo è l’ex guizzante ala destra di quindici anni innanzi, Pietro Castiglioni, mentre è ricostruito il campo di Via Vivirolo pronto ad ospitare la squadra di II divisione che nel campionato 1949/50 si merita subito la promozione alla categoria superiore. In I divisione, la Belfortese, nella stagione 1956/57 raggiunge il miglior risultato di tutta la sua storia, un lusinghiero 6° posto su 16 formazioni nel campionato vinto dall’Arnate.

1° DIVISIONE

Dopo essere stata ben nove anni in questa categoria i biancorossi vengono retrocessi in 2° e poi subito in 3° dove militeranno per 18 campionati. La Belfortese gareggiò per alcuni anni nel campo di Via Vivirolo, ma poi fu costretta ad emigrare in campi fuori comune per sei anni ed infine iniziò a giocare sul nuovo campo comunale di Giubiano, per la cui costruzione i suoi dirigenti ebbero una parte determinante. I migliori giocatori “allevati” furono Cuman che giocò nelle fila giovanili dell’Inter e poi nell’Alessandria e nel Napoli giocando molte partite in serie A e B e Fontana Giorgio e Vincenzi Luigi che passarono al Varese F.C. In questo secondo periodo si susseguirono alla presidenza dopo Pietro Castiglioni (1949-1952), Francesco Lovascio (1952-1963) e ancora Pietro Castiglioni (1963-1975), Giorgio Berozzi (1975-1979), dal 1979 diventa presidente l’ex calciatore dalla Belfortese e del Varese F.C. Giorgio Fontana e viene organizzato nel periodo estivo allo stadio Franco Ossola di Varese, il “Palio calcistico Città di Varese”, un importante e riuscitissimo torneo in notturna per squadre ad 11 giocatori, al quale intervengono ogni anno dal 1977 al 1982 formazioni di tutta la Lombardia, del Piemonte e della Svizzera. Dopo ben 19 anni, nel 1996, la società passa nelle mani di Mauro Fontana fino al 2018. Precisiamo che la società la cui denominazione è stata di “Unione Sportiva Belfortese” dal 1929 al 1962 è diventata “U.S.Belfortese-Olimpia” dal 1963, con l’assorbimento della società di lega giovanile dell’Olimpia ed “U.S.Belfortese- Amatori” dal 1972, con l’assorbimento della “Amatori calcio”. Intorno agli anni ’60 viene creato anche un efficiente settore giovanile che partecipa ai campionati “allievi” e “juniores” ed in quest’ultima categoria vince il proprio girone nel 1964/65. 

JUNIORES 1966-67

Dal 1976 riprende l’originaria denominazione di “U.S.Belfortese” e disputa fino alla stagione 1978/79, anno in cui viene promossa in 2° per poi però retrocedere subito, ogni anno con tre o quattro squadre complessive ai campionati dilettanti di 2° e 3° categoria ed “under 21”, giovanili come “juniores” ed “allievi”. Con la stagione 1979/80 c’è il grande ritorno sul nuovo campo di Belforte di Via Vivirolo realizzato a proprie spese dalla Società, terreno già avuto dal comune di Varese, campo intitolato alla memoria dello scomparso consigliere Bruno Bernasconi.

VIVIROLO

L’anno successivo i biancorossi vincono il loro primo campionato di 3° categoria avendo la meglio sulla Rasa, in panchina come mister sedeva D’Andrea Dante. L’impianto gestito per alcuni anni in proprio e poi donato al Comune per l’attività anche di altri sodalizi calcistici cittadini, permette l’incremento del settore giovanile con formazioni di squadre “allievi”, “giovanissimi” ed “esordienti” che tuttavia per carenza di tecnici ed accompagnatori dura solo per pochi anni e si esaurisce nel 1988, dopo di che l’attività ufficiale viene limitata al solo campionato dilettanti di 3° categoria. La sede sociale viene ospitata nello stabile della “Cooperativa di Biumo inferiore e Belforte” sempre in Viale Belforte. I risultati sportivi di maggior spicco sono la vittoria nel campionato dilettanti di 3° categoria nel 1980/81, come detto prima e di 3° categoria/under21 squadra guidata da mister Giovanni Leva, con la conquista anche della coppa disciplina in quest’ultima : da ricordare la vittoria nello spareggio col Bosto ai rigori sul campo di San Fermo.

STAGIONE 1984-85

La squadra “giovanissimi” si è aggiudicata per gli anni 1982 e 1983 il primato di categoria nel rilevante torneo per il trofeo comune di Vedano Olona. Più sotto appare una foto della squadra del campionato 1991/92 allenata da Bruno Frare.

STAGIONE 1991-92

Di rilievo sono da ricordare la vittoria nel 5° Memorial “Carlo Grassi”, 1995, vinto sul campo di Belforte contro il Casbeno ai rigori. Il dottor Grassi fu un indimenticabile ed indimenticato personaggio del mondo sportivo varesino, fino al momento della prematura scomparsa, dirigente di alto rilievo della Varese Nuova, l’allenatore era Vito Valenzano,

TORNEO 1995

lo stesso allenatore che portò la Belfortese a vincere il campionato di 3° categoria appaiata alla Virtus Bisuschio, ci vorrà lo spareggio, perso allo stadio “Franco Ossola” di Varese per il primo posto, in una cornice fantastica di pubblico, circa 800 spettatori, promozione comunque ottenuta in 2° categoria, nella stagione 1996/97,

STAGIONE 1996-97

nella quale fu stabilito dal portierone Massimiliano Visintin un fantastico primato di imbattibilità, per l’esattezza 905 minuti senza subire gol,

Visintin Massimiliano

poi venne la vittoria nel campionato di 3° nel 1998/99, squadra guidata da mister Salvatore Galletta, grazie allo spareggio vinto 1:0 e giocato a Sumirago contro il Varano, e le due vittorie consecutive nel “Città di Varese” negli anni 1998, allenatore Vincenzo Pillon, 5:0 al Casbeno in finale e 1999, allenatore Galletta, 2:1 contro l’Ars Varese in finale, partite giocate allo stadio di Varese.

2000

Per la Belfortese non poteva iniziare meglio il nuovo millennio, la stagione 1999/2000 termina con un dignitosissimo piazzamento a metà classifica in 2° categoria nel campionato vinto dalla Concagnese. Da quì in poi sarà un susseguirsi di promozioni e retrocessioni, ritorno in 3° nel 2001 e promozione in 2° (piazzandosi terza ma vincendo i play-off contro l’Olimpia ed il Castronno) nel 2002/03. Dopo la retrocessione del 2003 dal 2004/05 al 2009/10 per ben sei anni sarà solo e sempre 3° categoria. In quest’ultimo anno grazie all’acquisizione del titolo sportivo della società Cavikos Biandronno, la Belfortese ritorna in 2° giocando sul campo di Capolago,

CAPOLAGO

gioia durata solo un anno. In ambito “giovanili” nel 2008/09 dopo tanti anni, nasce a supporto della prima squadra la “juniores” provinciale,

JUNIORES

che nel 2012/13 vincendo il campionato viene promossa nel regionale. Nel frattempo ci sono grossi lavori in quel di Capolago, che nel Settembre 2011 diventa campo in sintetico. Il 2011/12 sarà un anno ricco di soddisfazioni perchè la squadra vincerà il campionato agli “ordini” di Mister Claudio Pedretti e la coppa disciplina perdendo una sola partita in 24 gare e lasciandosi alle spalle l’Ardor Busto.

STAGIONE 2011-12

Nelle due stagioni successive la promozione in 1° categoria viene solo sfiorata, ma nel 2014/15 con la società che opta per un ringiovanimento dell’organico per fare un campionato tranquillo e senza pretese, la squadra viene affidata ad un giovane e validissimo mister, Michelangelo Epifani

Epifani Michelangelo

i biancorossi stupiscono tutti e vincono lo stesso a pari merito col Laveno, perdendo solo lo spareggio, sul neutro di Gavirate per 1:2 (vedi VIDEO), per l’ammissione alla 1° categoria. La delusione era tanta,

BELFO

ma la gioia della promozione arriverà giustamente col ripescaggio alla categoria superiore dopo aver vinto la gara col Tre Valli per 4:0 (vedi VIDEO) e perso col Bonate Sotto per 0:3, sconfitta “indolore” per il passaggio alla categoria superiore.

STAGIONE 2014-15

Partiti per salvarsi la Belfortese diventa un outsider terribile e dopo un ottima stagione si deve arrendere solo ai play-off al Gorla Maggiore, 1:2, per una storica quanto meritata salita in Promozione. Prima di iniziare il girone di ritorno c’è da segnalare la bella iniziativa dell’amichevole a Capolago col Varese Calcio, il risultato finale sarà 4:0 per gli ospiti.

BELFORTESE-VARESE Cosciente oramai dei propri mezzi nel successivo campionato i biancorossi guidati da mister Claudio Casaroli

Casaroli Claudio

che avrà anche il merito di aver portato la squadra agli 8° di Coppa Lombardia sconfitta dalla Robur Saronno ai rigori, non possono più nascondersi e cercano di ripetere la stagione precedente, migliorandosi ancora una volta e raggiungendo ancora i play-off. La squadra fa benissimo, 2:0 alla Valceresio in casa e 4:0 al Fagnano fuori, ed esce solo al terzo turno per opera della Cob 91, squadra milanese, 0:1 in casa e 0:0 fuori. Come nel 2014/15 si attende il ripescaggio che arriverà puntualmente solo otto giorni prima dell’inizio del campionato. La Belfortese fa la storia perchè era dal campionato 1949/50 ben 68 anni prima, che i biancorossi non raggiungevano una categoria così importante e blasonata.

PROMOZIONE

La stagione in Promozione si preannuncia difficile ed impegnativa e si punta decisamente a salvarsi, Mister Gabriele Saporiti subentrerà a Casaroli, ma dopo un dignitosissimo campionato il verdetto sarà quello di un’amara retrocessione nello spareggio play-out contro la Guanzatese, l’1:0 ottenuto fuori casa faceva ben sperare nella permanenza nella categoria, ma lo 0:3 in casa, risultato peraltro maturato negli ultimissimi minuti fu un “dramma” sportivo. La Belfortese in tutta la sua storia disputerà sette campionati consecutivi di I Divisione, tre di II Divisione, un campionato di Promozione, due campionati di 1° categoria, 14 campionati di 2° e ben 42 di 3° categoria di cui 18 consecutivi. In 3° categoria ci piace ricordare uno degli allenatori ed ex giocatori biancorossi più assidui nella storia della Società e cioè Mister Ernesto Perego detto ninö. Nel palmares dei biancorossi ci sono sei campionati vinti di cui due persi allo spareggio, come citato sopra, prenderemo in esame le volte che la Belfortese è salita sul podio come migliore seconda o terza. Nel 1966/67 è da registrare un 3° posto nel campionato di 3° categoria, campionato vinto dal Voldomino. Altri terzi posti sono da segnalare nei campionati 1973/74 vinto dal Venegono, 1974/75 vinto ancora dal Voldomino, 1977/78 conquistato dalla Nuova Valdarno, 1990/91 vinto dal Tre Valli, l’allenatore di quella squadra che stette per un intero girone in vetta al campionato era Massimiliano Marchiorato,

Marchiorato-Massimiliano

e 2002/03 vinto dalla Vedanese sempre in 3° categoria. Ottimo il secondo posto nel 1975/76, campionato vinto dalla Concagnese in 3° categoria. In categorie decisamente superiori, 1° categoria, c’è da segnalare un terzo posto nella stagione 2016/17 campionato vinto dalla Guanzatese. Per contro sono stati solamente quattro i campionati in cui i biancorossi sono arrivati ultimi a partire dal 1958/59 in I Divisione con vittoria dello stesso da parte del Gazzada, in 2° categoria sono stati tre gli ultimi posti ed esattamente nel 1982/83, vittoria del Maslianico, 1985/86 vittoria della Sestese e 2003/04 con vittoria del Ceresium Bisustum. In 3° categoria la Belfortese non è mai arrivata ultima. La società è rimasta per connotazione anagrafica la più anziana del territorio comunale dopo il Varese calcio ed è risultata pure in assoluto una delle più longeve dell’intera provincia.